Nuove cure per l’alopecia areata?

Nuove cure per alopecia areata

Nuove cure

Nelle ultime settimane sono comparse sulla stampa notizie molto incoraggianti su nuove terapie sperimentate negli USA per la cura dell’alopecia areata, in particolare delle forme più gravi che interessano tutto il cuoio capelluto e i peli del corpo.

I farmaci

I farmaci utilizzati appartengono alla categoria dei farmaci con azione inibitoria sulla famiglia delle Janus-chinasi (JAK) che è un sistema di regolazione della risposta immunitaria.
Le due sostanze di cui si è parlato negli ultimi mesi sono il tofacitinib e il ruxolitinib, farmaci nati e approvati dalla FDA americana per il trattamento di patologie importanti come l’artrite reumatoide e la mielofibrosi ma che hanno dimostrato in alcuni studi pilota (per ora una casistica molto limitata) buona azione nel trattamento della psoriasi e dell’alopecia areata.

Attendibilità delle nuove terapie

Bisognerà attendere dati più certi in un numero maggiore di pazienti e soprattutto l’effettiva valutazione dell’incidenza degli effetti collaterali per capire se questi farmaci possano trovare impiego clinico corrente nel trattamento dell’alopecia ma certamente l’aver evidenziato il meccanismo immunologico (o uno dei) alla base dell’alopecia è un passo importante perché consentirà lo sviluppo di farmaci con un’azione mirata e non più solo l’utilizzo di immunosoppressori generici come il cortisone e la ciclosporina, spesso inefficaci.

6 pensieri su “Nuove cure per l’alopecia areata?”

  1. Salve, é possibile sapere come reperire questi farmaci o se ci sono dei centri a Roma che applicano questa cura? Grazie mille

  2. Buongiorno ci sono novità, sull’attendibilità di questa cura, e reperibilità a Varese, soffro di alopecia areata e psioriasi, grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette + 11 =